Il boom delle iniziative Amazon: quanto Black Friday ed affini influiscono sulle vendite degli e-commerce

Si avvicina il Black Friday 2019! Il giorno successivo alla festa del Ringraziamento negli Stati Uniti (quest’anno sarà venerdì 29 novembre) da alcuni anni è la data più famosa nel mondo per fare acquisti, approfittando di prezzi in ribasso e promozioni su svariati prodotti. E’ un evento che ha quasi un secolo di vita (è nato nel 1924 negli Stati Uniti) e dagli anni ’80 ha cominciato ad avere una rilevanza sempre maggiore, prima a livello nazionale (negli U.S.A.) e poi mondiale.

Cosa sono Black Friday e Cyber Monday?

Si tratta del giorno in cui simbolicamente si fanno iniziare gli acquisti natalizi ed i consumatori amano approfittare di questa opportunità per comprare, facendosi guidare dalle “occasioni” a loro offerte in quasi tutti i settori merceologici. Il mondo e-commerce si sta preparando per affrontare questo evento di grande portata, peraltro immediatamente seguito dal Cyber Monday (calendarizzato per il lunedì successivo e nel 2019 sarà pertanto il 2 dicembre), un giorno dedicato esclusivamente al commercio elettronico, in cui c’è la possibilità di acquistare prodotti online con sconti e costi inferiori a quelli abituali di vendita.

L’impatto sulle vendite

Ovviamente l’impatto di queste due giornate per il mondo dell’e-commerce è enorme, basti pensare che nel 2018 il Cyber Monday è stato il giorno con le maggiori vendite nella storia di Amazon (un record poi battuto nell’estate 2019 dal Prime Day) con i dati che sono in costante incremento ogni anno, tanto che Jeff Wilke, CEO Worldwide Consumer del colosso americano, ha dichiarato che “Il Black Friday e il Cyber Monday continuano a battere record su Amazon anno dopo anno. Questo ci fa capire che i clienti amano dare il via allo shopping natalizio acquistando prodotti in offerta, grazie ad un’esperienza d’acquisto semplice e conveniente”. Non a caso il Black Friday risulta il giorno con il tasso di conversione più alto dell’anno (4,5%, a fronte di una media annua per gli e-commerce inferiore al 2%).

Il boom delle iniziative Amazon: quanto Black Friday ed affini influiscono sulle vendite degli e-commerce

Non solo i colossi, ma anche le piccole e medie imprese

In Italia la giornata del Cyber Monday è di istituzione piuttosto recente e deve ancora imporsi nella cultura di massa, ma sta comunque incrementando i dati di vendita in ogni edizione, mentre nel nostro paese il Black Friday (arrivato nel 2014) è ormai consolidato. Ciò ha un impatto molto positivo anche per le aziende che si appoggiano ad Amazon per vendere i propri prodotti: l’anno scorso durante il Black Friday le vendite delle piccole e medie imprese sono cresciute del 20% rispetto all’anno precedente.

Un mercato sempre in crescita

Ma non solo: l’Istat per il nostro Paese ha diffuso dati complessivamente in crescita sul commercio al dettaglio per il mese di novembre 2018 rispetto ad ottobre, soprattutto nei settori legati all’elettronica, all’informatica ed alla telefonia e tale crescita è generata dalle vendite relative al Black Friday. Sono infatti queste le categorie di prodotti più acquistati, insieme a quelle della moda (le scarpe in particolare) e ai giocattoli, e si pronostica lo saranno anche per il 2019.
D’altronde è stato stimato che 9 italiani su 10 siano a conoscenza del Black Friday con le spese effettuate in questa giornata che superano gli 1,5 miliardi di euro (di cui circa i due terzi attraverso spese online): l’e-commerce raggiunge performance a livello di fatturato mediamente triple rispetto alla media, ma per qualcuno i dati sono ancora addirittura superiori. I più abili, infatti, in questo giorno possono arrivare addirittura ad un fatturato 7 volte sopra la media.

Come prepararsi al Black Friday e alla Black Week

Gli e-commerce più virtuosi preparano questo evento in modo mirato nelle settimane precedenti, adottando varie tipologie di iniziative. I parametri “in gioco” sono parecchi e trovando la migliore combinazione si riescono ad ottenere i risultati in termini di transazioni e fatturato. Occorre valutare la tipologia di comunicazione da utilizzare, i canali su cui puntare per le iniziative (sito, campagne a pagamento, social, email, newsletter, ecc.), i prodotti del catalogo su cui fare sconti o promozioni, la durata del periodo di sconto, il target dei clienti su cui applicare tali promozioni, e così via.

Quando comunicare gli sconti e le promozioni del Black Friday

Inoltre sono molto importanti le tempistiche di comunicazione sugli sconti e sulle promozioni per gli utenti. Nell’ultimo biennio già dalla seconda metà di ottobre (e quindi oltre un mese prima del Black Friday) le aziende iniziano ad informare i clienti sui prodotti più convenienti durante il “venerdì nero” o la “settimana nera”, in modo da attirare tutti quei consumatori che già nelle settimane precedenti cominciano a cercare le migliori occasioni. L’interesse per il Black Friday infatti inizia a salire già durante il mese di ottobre, come mostra il grafico sottostante, relativo ai trend di ricerca del nostro Paese nel 2018.

Trend di ricerca in Italia nel 2018

E’ chiaro come siano molteplici le modalità e le strategie digitali da utilizzare per attrarre il maggior numero di clienti. Una delle iniziative che si sta diffondendo tra le aziende è quella di non limitarsi alla sola data del Black Friday per applicare le promozioni, ma bensì di utilizzare tutta la settimana (la cosiddetta “Black Week”) per incentivare gli acquisti su un arco temporale maggiore, forse togliendo un po’ di fascino all’evento stesso del “Venerdì Nero” ma indubbiamente utile per portare transazioni al proprio sito.

Non dimentichiamo il Cyber Monday

Un’analisi effettuata da Idealo sulle intenzioni di acquisto da parte dei consumatori ha rilevato che il Black Friday 2018 ha portato un incremento del 25% rispetto all’anno precedente, mentre tale aumento raggiunge il 40% per quanto riguarda il Cyber Monday. Le intenzioni di acquisto, confrontando i dati rispetto alla settimana precedente, arrivano a segnalare un +173% tra Black Friday e il venerdì precedente, mentre l’incremento è del +3% mettendo a confronto il Cyber Monday con il lunedì precedente. Quest’ultimo è un segnale, come visto nel paragrafo precedente, di come l’idea della “Black Week” sia sempre più utilizzata da venditori e da acquirenti per cogliere le migliori occasioni. Il dato della Black Week sulle intenzioni di acquisto, infatti, nel 2018 ha fatto registrare un +55% rispetto ad un valore medio settimanale.

Il Black Friday è mobile friendly

Oltre alla durata delle promozioni, è importante anche predisporre il sito in modo mobile friendly. Sono sempre di più gli utenti che scelgono di fare acquisti attraverso il proprio cellulare, e i dati nell’ultimo anno hanno fatto registrare il sorpasso del “mobile” nei confronti del “desktop”, confermando il trend dell’ultimo quinquennio che vede sempre più utilizzatori e compratori attraverso lo smartphone. Occorre quindi che il sito sia ottimizzato verso il mobile e permetta una facile operazione di transazione all’utente.

Anche gli e-commerce che sono clienti di Sintra Digital Business sono al lavoro per affrontare nel miglior modo possibile le iniziative del Black Friday 2019… pronti per un’altra edizione da record!

 

CONTATTACI PER AVERE MAGGIORI INFORMAZIONI

 

Lascia il tuo
commento