Aumenta le vendite offrendo il pagamento rateale: sicuro, veloce, semplice.

Le ricadute psicologiche della crisi economica e sanitaria e i nuovi servizi “compra ora, paga dopo“ stanno riscrivendo i comportamenti d’acquisto di migliaia di consumatori, specie nel segmento e-commerce. 

L’accelerazione delle vendite digitali, dovuta all’emergenza sanitaria di Covid-19, ha evidenziato la crescita dei pagamenti online, con un volume di transazioni che già mostrava un trend positivo nel 2019, con un totale di 58 milioni di operazioni virtuali triplicate rispetto al 2018.

Lo scenario dell’online payment sta vivendo un momento di accelerazione imprevista: nei mesi della quarantena obbligatoria sono incrementate le transazioni online, il numero di clienti che comprano sul web registrando un forte incremento pari al 350% dei pagamenti digitali tra marzo e maggio. 

L’emergenza Coronavirus e il conseguente lockdown ci ha posto di fronte alla necessità di ripensare totalmente anche le modalità di pagamento. Le nuove tendenze di acquisto sono destinate a cambiare il settore retail, velocizzando la digitalizzazione nel nostro Paese con la creazione di una posizione consolidata dei negozi virtuali e delle strutture omnicanale.

La strategia omnichannel applicata all’e-commerce

La pandemia di Covid-19 ha costretto le aziende a cambiare velocemente il proprio modello di business, rendendo necessario l’adattamento dei canali di vendita alle esigenze legate al lockdown generalizzato e al distanziamento sociale volto a garantire la sicurezza sanitaria. Queste condizioni hanno spinto verso l’affermazione di un nuovo modello omnicanale, una gestione sinergica dei vari touchpoint fisici e non per il consumatore che servono a migliorare tutto ciò che riguarda la propria esperienza di acquisto.

I consumatori possono quindi scegliere quale canale d’acquisto utilizzare: l’opzione più efficiente si è dimostrata essere il click&collect, metodo attraverso cui gli utenti possono comprare online e ritirare la merce già pronta all’interno del punto vendita.

L’affiancamento del negozio fisico con l’e-commerce, attraverso cui è possibile garantire la massima flessibilità nei confronti dei clienti, ha registrato una crescita del 349% nei primi mesi del 2020 (consorzio Netcomm). Tale sistema sta rappresentando un’opportunità per i piccoli negozi, che possono adottare una modalità per il commercio elettronico più adeguata alle proprie caratteristiche.

Attraverso una strategia omnicanale quindi è possibile raggiungere i clienti attraverso diversi canali di vendita con lo scopo di migliorare l’esperienza d’acquisto, rendendo così invisibili i confini tra acquisto online e nel negozio fisico. Questa integrazione tra online e offline propone una nuova idea di shopping online, in grado di spingere ulteriormente i pagamenti digitali.

L’importanza della sicurezza per i pagamenti digitali

Rapidità, sicurezza e tracciabilità sono i concetti che ruotano intorno all’intero processo di acquisto di ogni cliente, indipendentemente dal canale di comunicazione o di vendita utilizzato. 

Abbiamo appurato come una logica omnichannel significhi adattarsi al nuovo modo di fare shopping, più fluido, coerente e senza confini che separano online e offline: per questo è diventata per le aziende una necessità sempre più impellente integrare nuovi gateway di pagamento nella propria offerta online. È quanto emerge da una recente ricerca di Skrill, Società specializzata nello sviluppo di soluzioni di pagamento internazionali per il business e parte del gruppo Paysafe. Intervistando un campione di PMI italiane che operano online in diversi contesti di mercato, la ricerca “Lost in Transaction” ha scoperto che il 64% è concorde nell’affermare che il Covid-19 ha cambiato il modo in cui le persone valutano i metodi di pagamento disponibili una volta giunti nel carrello e per questo, il 76% sta accelerando i propri piani per aggiornare e migliorare il gradimento dell’esperienza dei consumatori soprattutto per quel che riguarda la fase di checkout.

Lo studio evidenzia come a trainare questo cambiamento sono state soprattutto le nuove abitudini acquisite dai consumatori durante la pandemia, che chiedono una customer journey sempre più semplice ed efficace. Ora che i clienti sono più disposti a utilizzare metodi di pagamento diversi, i retailer hanno l’opportunità di ripensare l’esperienza di pagamento per il consumatore  e di innovare la fase di checkout. La creazione di un’esperienza digitale senza interruzioni aiuterà i servizi di e-commerce ad attrarre tutte le generazioni e darà alle aziende un vantaggio competitivo fondamentale.

La novità dei pagamenti rateali

La formula dei pagamenti rateali è una delle strade che la filiera dell' e-commerce sta percorrendo per aumentare transazioni e acquisti: offrirlo rappresenta uno strumento in più per aumentare le vendite e il ticket medio dei propri carrelli, una vera e propria leva per le vendite e il marketing per il proprio Store.

Sebbene tanti italiani utilizzino il pagamento a rate offline, ancora pochi e-commerce lo propongono online: il pagamento dilazionato, infatti, non è ancora stato sdoganato nel mondo degli acquisti online. Mentre il concetto di omnicanalità diventa sempre più centrale nelle strategie di vendita, pare chiaro che non è solo il retail a dover apprendere dal digital ma anche il contrario: digitalizzare un metodo di pagamento molto familiare nei canali di acquisto fisico è un’integrazione che potrebbe rivelarsi una scelta vincente per gli e-commerce e un elemento decisivo per aumentare il loro giro d’affari.

Il pagamento dilazionato non è solo una scelta di opportunità economica se non si ha cash disponibile nell’immediato, ma anche un metodo smart e veloce di pagamento, che impatta poco alla volta sul bilancio di una persona e ne “aumenta” il potere di acquisto. Per chi ha un e-commerce, il pagamento a rate rappresenta uno strumento di diversificazione e flessibilità nei pagamenti, e garantisce una maggiore accessibilità ai prodotti. Inoltre, la soluzione rateale consente di esser presenti per un tempo prolungato nella mente del cliente, offrendo l’opportunità di aumentare la relazione e la fiducia riposti nel nostro brand. 

Le soluzioni sono dunque moltissime, tra i sistemi più noti per i pagamenti rateali è sicuramente degno di nota Klarna, la startup tecnologica basata a Stoccolma, con un bacino di oltre 60 milioni di consumatori e 70 mila operatori retail.

Permetti il pagamento in tre rate con Klarna

Distribuire il costo in tre rate è ormai semplice come effettuare un normale acquisto con carta, ma offre al cliente maggiore flessibilità e capacità di pagamento. La svedese Klarna collabora con commercianti di fiducia per offrire ai Merchant le migliori opzioni di pagamento online possibili, permettendo ai consumatori la libertà di pagare in tre rate trasferendo  invece l’intero importo in anticipo al retail.

Come funziona? Quando gli utenti visitano un negozio online potranno aggiungere come di consueto gli articoli che desiderano al carrello e procedere all’acquisto. In fase di checkout visualizzano sia i prezzi standard sia il costo suddiviso in tre rate senza interessi o costi aggiuntivi.  Una volta selezionato il pagamento in 3 rate, l’acquirente inserisce i dati della propria carta di credito o debito. Una volta scelta la soluzione “paga in tre rate” viene visualizzato il piano di pagamento: per garantire uno shopping senza rischi è sempre richiesta l’autenticazione a due fattori.

Quando l’ordine viene spedito, Klarna paga l’intero prezzo in anticipo addebitando parallelamente al cliente la sua prima rata (le altre due rispettivamente dopo 30 e 60 giorni: Klarna stessa si impegna a far sapere al cliente quando il pagamento è dovuto e quando va a buon fine, mettendo a disposizione attraverso l’app una chiara panoramica degli ordini e dei dettagli dei pagamenti). La società svedese si assume dunque la responsabilità della gestione dei rischi di credito e frodi, dando la possibilità alle aziende di ricevere rapidamente i pagamenti degli ordini al dettaglio e ai consumatori di pagare in comode tranche. 

Un nuovo modo smart di fare shopping online: il 44% degli utenti avrebbe rinunciato all’acquisto se non fosse stato in grado di pagarlo in 3 rate. Grazie alla possibilità di suddividere l’importo del proprio ordine con estrema facilità, i clienti sviluppano un nuovo senso di libertà nel fare acquisti come e quando vogliono, aumentando la fiducia verso i pagamenti online e semplificando le procedure di acquisto. 

 

Vuoi ricevere maggiori tips sulla diffusione di servizi per pagamenti flessibili e di come poter sfruttare al meglio queste opportunità per il tuo Business? Segui il Virtual Meetup Shopify del 20 Novembre! Parleremo di come ottenere un maggiore valore medio degli ordini, una migliore conversione al check out e un incremento delle vendite sfruttando servizi come quelli offerti da Klarna. Iscriviti qui!

Lascia il tuo
commento